Telefono: +39 3471328128 Email: dott.tiziana.grasso@gmail.com

Dire o non dire?

Dire

Dire o non dire cosa? Non ci giro attorno: dire ad un bambino che il nonno è morto, dire le cose come stanno, dire la verità, dire quello che si pensa o che si sente. Così, giusto le prime cose che mi vengono in mente. Ci sono argomenti che sono tabù e si prestano maggiormente a non essere detti, ma purtroppo, non dire non significa eliminare. Più o meno si ottiene lo stesso effetto del nascondere le briciole sotto il...

Leggi tutto

Agatha Christie, ti ho sempre amata!

L'articolo di oggi inizia dalla fine: per essere più precisa, inizierò dalla frase finale da un libro che ho comprato nei giorni scorsi. Non arrivo alla terza riga senza farvi uno spoiler, quindi, concedo ancora qualche parola prima della rivelazione del finale. Il libro in questione è una biografia illustrata di Agatha Christie, Fabbri Editore. Nelle librerie si trova nella categoria libri per bambini, ma trovo ingiusta questa catalogazione e vi spiegherò il perché nei prossimi paragrafi. Intanto l'annunciato spoiler...

Leggi tutto

Si può vivere senza le mezze stagioni?

Oggi qui a Torino nevica, eravamo tutti pronti all'inizio della primavera e invece no. Pare anche che nei prossimi giorni debba arrivare il freddo siberiano. Detto ciò, per quanto il meteo possa essere un ricco argomento di conversazione, non scriverò di questo. Stamattina sono uscita per andare a lavorare e togliendo la neve dai vetri della macchina, ho fatto dei pensieri. Ho pensato che questa neve, al limite dell'inverno, è un po' come alcune storie che raccolgo in studio. Capita...

Leggi tutto

Lo psicodramma mi fa impazzire :)

Ovvero, c'è da impazzire a trovare una definizione. Ciclicamente mi impegno a scrivere di psicodramma. Più di una volta ho scritto di quanto sia diffile trovarne una definizione. Non perché sia impossibile, ma perché non ne trovo una che mi piaccia. Definire qualcosa vuol dire tracciarne i confini generali, spiegare in poche parole un concetto. Ecco, ed è sempre qui che, secondo me, ogni definizione riduce, strizza e rende poco onore allo psicodramma. Eppure, tutte le settimane, partecipo a gruppi...

Leggi tutto

Una cascata di ghiaccio

bianco

Essere sotto una cascata di ghiaccio è la prima immagine che mi è venuta in mente per descrivere come mi sento in questo momento. Ho appena saputo che una bella persona non c'è più, ed è molto più di una doccia fredda. Il dolore del lutto ha un posto tutto suo nelle sofferenze umane, non c'è niente che possa esserne paragonato. Non è facile scriverne o parlarne, ci sono tanti elementi complessi nell'affrontare la morte e la sofferenza di chi...

Leggi tutto

Ascolto e cura

Ascolto

Lo psicodramma rompe molte regole, e questo è uno dei molti motivi per cui ne sono innamorata. Durante una sessione, ci sono momenti, come nello sharing, o durante alcuni giochi, in cui si sovverte una delle abitudini quotidiane più scontata, quella dei turni di parola. Gianni Boria parla di relazioni interdipendenti contro relazioni intersoggettive, ovvero la possibilità di esprimersi secondo la propria verità soggettiva, in clima di non giudizio, contro il botta e risposta delle conversazioni abituali. Chi partecipa per...

Leggi tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi